Bioanalogia

La Bioanalogia si potrebbe definire una “scienza quantica” secondo la quale, tutti i nostri sintomi sono al servizio di noi stessi per un nostro “risveglio”. Tutto ciò che noi vediamo e viviamo, passa sempre attraverso una nostra interpretazione, il dolore e la malattia sono sempre la conseguenza di una nostra interpretazione duale della realtà, per guarire è necessario prendere coscienza di questa dualità smettendo di credere che “ il mio ben-essere, la mia felicità e la mia salute dipendano dall’esterno”.

Tutte le nostre cellule appartengono ad un unico elemento così come le formiche appartengono ad un unico formicaio, per stare bene è necessario essere allineati a se stessi. Uscire dal dolore o dalla malattia è incominciare a vivere la propria verità, essere in accordo con se stessi, smettere di posizionarsi o agire per un ideale di “bene” che non è in contatto con quello che sento in ogni cellula.

Bioanalogicamente il nostro corpo fisico esprime sempre ciò che non sappiamo fare in coscienza, il linguaggio del corpo è sorprendente e ci permette di “sopravvivere” in situazioni duali. Il corpo è come un gancio al quale appigliarci per risalire alla coscienza e alla vita vera, diventando autori del nostro benessere, della nostra felicità e salute!

“La bioanalogia risponde inconsciamente a ciò che non si riesce a gestire a livello conscio”

J.P. Brebion

bioanalogia

Potrai partecipare ai seminari “Viaggio al centro del Sé” o potrai richiedere sedute individuali a distanza con collegamenti online

Bioanalogia