Bioanalogia

Home / Servizi / Bioanalogia

La Bioanalogia, messa a punto da Jean-Philippe Brebion, è uno strumento quantico efficace che aiuta ad interpretare il principio delle cose e degli eventi che accadono nella nostra vita o nella vita di chi ci ha preceduto.

Vuole essere uno stimolo al contatto con il nostro più intimo IO: prendendo in mano noi stessi da un punto di vista olistico, coinvolgendo il corpo fisico e il corpo emozionale.  La Bioanalogia nasce per farci apprendere che tutto ha un senso e tutto è al servizio della nostra coscienza ma soprattutto che tutti i nostri sintomi sono al servizio di noi stessi per un nostro “risveglio”.

Tutto ciò che noi vediamo e viviamo, passa sempre attraverso una nostra interpretazione, il dolore e la malattia sono sempre la conseguenza di una nostra interpretazione duale della realtà.

Per guarire è necessario prendere coscienza di questa dualità smettendo di credere che “ il mio ben-essere, la mia felicità e la mia salute dipendano dall’esterno”.

Uscire dal dolore o dalla malattia è incominciare a vivere la propria verità, essere in accordo con se stessi, smettere di posizionarsi o agire per un ideale di “bene” che non è in contatto con quello che sento in ogni cellula.

Il vero risveglio della coscienza è quello di rendersi conto che ciò che accade al di fuori di noi così come quello che accade all’interno di noi, è espressione di un’unica realtà inscindibile.

Questa nuova lettura della vita, diventata presa di coscienza, può sanare eventi e disagi vissuti fino ad oggi con sofferenza.

Cosa si fa in una seduta di Bioanalogia ?

Partiamo sempre dal “sintomo” che può essere un dolore del corpo fisico , una malattia o una sofferenza emozionale-relazionale e lo “interpretiamo bioanalogicamente”. Si lavora considerando la vibrazione della propria chiave di nascita , attraverso la lettura dell’albero della chiave. Questo lavoro facilita la presa di coscienza della situazione conflittuale nella quale si è  “immersi” e coinvolti, che determina la concretizzazione del dolore del corpo fisico o della sofferenza emozionale /relazionale.

 Quando la coscienza illumina dove prima vi era ombra, non è necessario fare nulla di più, viene dato ascolto al dolore che chiede attenzione , chiede di considerare qualcosa che continuiamo a vivere in modo inconsapevole.

La biologia è l’espressione più veritiera di ciò che sentiamo e viviamo, il corpo non mente mai e ci “salva” sempre!

Isabella

“La bioanalogia risponde inconsciamente a ciò che non si riesce a gestire a livello conscio”

J.P. Brebion

Lascia qui i tuoi contatti o ponici tutte le domande che desideri,
sarai ricontattato quanto prima da un nostro referente.

Privacy Policy

10 + 15 =